Grande partecipazione in Provincia di Asti per il Giorno della Memoria

Published on January 31 2019 • Institutional

Nella Sala Consiliare della Provincia di Asti si è tenuta la partecipata cerimonia commemorativa del "Giorno della Memoria".

L'evento realizzato dalla Prefettura di Asti, di concerto con il Comune, la Provincia e l’Ufficio Scolastico Territoriale, in collaborazione dell’ISRAT, ha coinvolto le "memorie del futuro", i giovani delle scuole secondarie di primo grado.

Dopo i saluti delle autorità, con gli interventi di Marco Gabusi (Presidente della Provincia di Asti), Maurizio Rasero (Sindaco di Asti), Leonardo Filippone (Dirigente Scolastico Territoriale) e di Sua Eccellenza il Prefetto Alfonso Terribile, il giornalista e conduttore dell'evento Sergio Miravalle ha lanciato la proiezione di un video che ha riprodotto stralci di interviste alla senatrice Liliana Segre, sul tema della deportazione.

Successivamente Miravalle ha accennato al concorso "Arte per la vita", indetto dalla Prefettura di Asti, unitamente all’Ufficio Scolastico Territoriale e all’ISRAT, riservato a studenti delle terze classi delle scuole secondarie di primo grado 

Spazio, poi, al canto con gli alunni della Scuola Media Goltieri, classe III C ad indirizzo musicale, guidati dai professori Massimo Barbierato, Massimiliano Pinna, Maria Grazia Reggio, Graziella Gianotti e Simona Scarrone, che hanno eseguito due brani: "Tumbalalaika", una canzone d’amore di origine russa ebraica, in lingua yiddish, il cui titolo significa “Il suono della Balalaika”, e "Dona dona", canzone originariamente scritta in lingua yiddish, poi tradotta in inglese che parla di un vitello condotto al massacro, scritta da Sholom Secunda  (musica, composta nel 1935) e Aaron Zeitlin (testo) pubblicata nel 1941.

Musicisti:
3 flauti: Mariam Chatoubi, Francesca Lame, Alessandro Vergano
3 violini: Cristina Fea, Tommaso Finotto, Andrea Jimenez
5 chitarre: Samuel Cannone, Giacomo Parig; Davide Pettenuzzo, Giovanni Pregno, Cristina Termini
2 pianisti: Federico Bocci, Silvia Nonanta

Coro 13 alunni:  
Massimiliano Amerio, Matteo Ardesi, Martina Cannella, Samuel Brad Cannone, Esma Daiu, Gabriele Dristi, Gaia Firrisi, Alessandra Ingardo, Sebastian Lafleur, Sofia Paltro Vicenti, Domenico Papaleo, Stefania Pavan, Davide Serra

Altrettanto toccante la lettura dell'attrice Patrizia Camatel (Teatro degli Acerbi di Asti) di tre brani con sottofondo musicale dal vivo della professoressa Simona Scarrone: "Arte per la vita" di Ludovico di Belgioioso, deportato a Mauthausen, "La scrittura per tornare uomini", testimonianza di Enzo Comazzi, deportato a Mauthausen a 26 anni, e "La musica per vivere", tratto da "Ad Auschwitz c'era un'orchestra".

Miravalle ha successivamente presentato gli eroi, ancora in vita, del tragico conflitto bellico, insigniti di medaglia d’onore: Pietro Lorenzo Aimasso, nato a Cossano Belbo il 29 giugno 1920, medaglia conferita il 02/06/2016; Francesco Porzio, nato a Rocchetta Tanaro il 4 marzo 1927, medaglia conferita il 27/01/2014; Arturo Rampone, nato a Frinco il 12 settembre 1923, medaglia conferita il 02/06/2011. 

La parola è poi passata al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale, Leonardo Filippone, il quale ha illustrato ai presenti le fasi del concorso “Arte per la vita”, dalla costituzione della commissione esaminatrice (composta da due rappresentanti dell’UST: le professoresse Graziella Ventimiglia e Martina Gado e dalla dottoressa Nicoletta Fasano dell’ISRAT), alla scelta dei vincitori.

Gli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado “Maggiora-Vergano” di Refrancore, Accornero Veronica (III A), Accornero Edoardo (III A), Bordino Luca (III A), Cappellino Claudia (III B), Collura Federica (III B), Faioli Davide (III B), Guazzotti Marco (III A), Kapplani Bikida (III B), Kapplani Samanda (III B), Marzocca Samuele (III A), Testa Riccardo (III B), Tierno Alessandra (III B), Vergano Alessandro (III B), Vergano Aurora (III A), Vernel Giulia (III A), accompagnati dai docenti Giuseppe Volpe e Luigi Pio Di Giorgio, su proposta della commissione esaminatrice, hanno eseguito dal vivo il Tema portante da Schindler’s List composto da John Williams (1993), con il quale hanno partecipato al concorso.

Il Prefetto ha quindi consegnato i premi (volume di Liliana Segre Scolpitelo nel vostro cuore) ai ragazzi risultati vincitori, poi intervistati da Miravalle.

Per la categoria letteraria: il vincitore, a unanime giudizio, è risultato essere Andrea Pelazzo della Classe III A dell’Istituto scolastico “N.S. delle Grazie” di Nizza Monferrato, con il testo Uguali, per le qualità di scrittura e per il fatto che in poche righe è riuscito ad esprimere come l’arte, e in particolare la musica, possa accomunare ogni essere umano, in ogni situazione anche la più drammatica.

Per la categoria artistica: primo classificato il lavoro di Martina Barbero e Giulia Ludovica Ricci della Classe III A dell’Istituto scolastico “N.S. delle Grazie” di Nizza Monferrato per l’attinenza al tema della Giornata della Memoria, relativamente alla quale si sottolineano comunque i sentimenti di speranza e fiducia nella vita da parte dei prigionieri nei campi; secondi classificati, a pari merito, Edoardo Pizzolante e Margherita Argenta, anch’essi della Classe III A dell’Istituto scolastico “N.S. delle Grazie” di Nizza Monferrato, il primo per l’idea originale con cui si è affrontato il tema proposto, la seconda per la creatività artistica e la solarità del disegno

E' stato quindi consegnato un attestato di partecipazione anche agli alunni della classe III C della Scuola Media Goltieri di Asti e agli alunni della Scuola secondaria di primo grado “Maggiora-Vergano” di Refrancore, per l’impegno ed il contributo reso alla giornata commemorativa.

Nuovamente protagonista, in seguito, l’attrice Patrizia Camatel con la lettura del testo Uguali di Andrea Pelazzo della Classe III A dell’Istituto scolastico “N.S. delle Grazie” di Nizza Monferrato, premiato nella categoria letteraria - con sottofondo musicale eseguito dal vivo dalla professoressa Simona Scarrone.

Gli alunni musicisti della Scuola Media Goltieri, classe III C - sezione ad indirizzo musicale, hanno concluso l'evento con l'esecuzione di due brani musicali: Hava Nagila (Rallegriamoci), ispirata ad una melodia popolare ucraina della Bucovina, composta dal musicista Abraham Zevi Idelsohn nel 1918 per celebrare la vittoria inglese in Palestina; Shalom Aleichem (La pace sia con voi) è un antico brano tradizionale ebraico cantato ogni venerdì dopo la preghiera.

Le schede degli insigniti di medaglia d'onore sono disponibili in allegato.