Regione Piemonte

Piccoli comuni in festa, nessun taglio degli uffici postali.

Pubblicato il 27 novembre 2018 • Istituzionale 14011 Baldichieri d'Asti AT, Italia

Nessun ufficio postale sarà chiuso, anzi, saranno sviluppati nuovi e innovativi servizi per le comunità.

E' questo in sintesi il messaggio lanciato lunedì 26 novembre dal palco dell’area congressuale della “Nuvola” di Fuksas, a Roma, dall'amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, ai 3000 sindaci giunti da tutta Italia in occasione dell'evento organizzato dall'azienda per presentare i 10 punti del suo piano industriale quinquennale, che prevede investimenti per 500 milioni di euro l’anno.

Dal Piemonte è giunta una delegazione di 500 sindaci - la più numerosa - e tra questi 42 primi cittadini in rappresentanza dell'Astigiano.

Le rassicurazioni di Poste Italiane risuonano come una vittoria rivendicata da sindaci e associazioni, tra cui l'ANCI e l'Uncem: "Tutto è partito dalla resistenza dell'ANCI e di 41 sindaci delle zone del Monferrato, dell'Alessandrino, dell'Astigiano e del Cuneese, che tre anni fa si erano opposti al progetto di razionalizzazione dei servizi postali presentato da Poste Italiane", ha precisato Gianluca Forno, coordinatore Piccoli Comuni e Unioni di Comuni di ANCI Piemonte.

Una volta pienamente operativo, il piano industriale di Poste avrebbe previsto la consegna a giorni alterni in 780 Comuni su oltre 1.200 in tutto il Piemonte.

Una prospettiva allarmante che ha incontrato la pronta resistenza dell’ANCI e dei sindaci, decisi a ricorrere al TAR in mancanza di un passo indietro da parte dell’azienda.

"Da lì – ha ricordato Forno - il via al tavolo di confronto con Poste Italiane, le riunioni con i territori e con i sindaci, la firma di un primo protocollo che ha visto da subito protagoniste Anci Piemonte, Regione Piemonte e Poste Italiane. Il risultato odierno, che sentiamo orgogliosamente nostro, rappresenta un nuovo punto per mantenere e rafforzare i servizi anche delle aree più disagiate".

E' significativo sottolineare che della delegazione astigiana di sindaci presente a Roma, più della metà è già parte del portale Astigov e in particolare Forno, sindaco di Baldichieri d'Asti, rappresenta una delle anime più attive dell'ambizioso progetto capitanato dalla Provincia di Asti.
______________________

Articolo a cura di Fabio Ruffinengo - redazione@astigov.it
______________________

Scarica Municipium, l'app ufficiale della provincia di Asti e di oltre 60 Comuni dell'Astigiano
App Store | Play Store