Regione Piemonte

Tonco

Ultima modifica 19 dicembre 2018

Tonco protagonista: dalla giostra del Pitu al santuario più piccolo d’Italia


Paesaggio

Tonco nasce su un colle del Basso Monferato, nella parte settentrionale dell’Astigiano, come villaggio di origine longobarda.

Il paese, a prevalente vocazione agricola, si sviluppa su una superficie di 11,78 km² e conta una popolazione di circa 850 unità.
______________________

Storia

Tonco è conosciuto per aver dato i natali a Gerardo di Tonco, primo rettore nell'XI secolo dell'ospizio dei pellegrini di Gerusalemme, nominato successivamente Gran Maestro dell'Ordine dei Cavalieri di San Giovanni poi divenuto Sovrano Ordine dei Cavalieri di Malta.
______________________

Amministrazione

Primo cittadino è il napoletano Cesare Fratini, vincitore delle elezioni amministrative 2017.

In piazza Lanfranco ha sede l’Unione Monferrato Valleversa, costituita il 30 novembre 2000 dai comuni di Calliano, Castell'Alfero, Portacomaro e Tonco, che ha tra le finalità il coordinamento delle politiche dei quattro comuni, favorire un equilibrato sviluppo delle aree produttive, valorizzare il territorio e i prodotti locali.
______________________

Enogastronomia e prodotti tipici

A ricordo della figura di Gerardo di Tonco si celebre ogni anno, a novembre, la Grandiosa Bagna Cauda di Gerardo con protagonista il piatto tipico monferrino.

Altro evento cardine del territorio tonchese è l’Antica Giostra del Pitu, antico rito popolare che vede protagonista un tacchino (finto), utilizzato come capro espiatorio per sconfiggere i mali che funestano il paese.
______________________

Da vedere

Tonco è anche meta apprezzata per itinerari storici: da vedere la maestosa chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Maria Assunta e Giuseppe, in stile tardo barocco con caratteristico campanile appuntito, la Chiesa di San Giovanni Evangelista, che conserva al suo interno un pregevole confessionale di epoca barocca, il Santuario di Maria Ausiliatrice, costruito nel 1922, celebre per le sue dimensioni: è il santuario più piccolo d'Italia.

Le vie del centro storico sono inoltre caratterizzate dal susseguirsi di antichi portoni di pregevole fattura, che si aprono sui cortili dei cascinali più datati del paese.

Fulcro di eventi, vita associativa e scuole è invece Villa Toso, imponente edificio del Settecento; tra i palazzi di pregio, nell’area più meridionale del paese, si segnala Palazzo Mensio, oggi di proprietà privata.

Tonco offre anche interessanti spunti di carattere naturalistico con le affascinanti strade panoramiche, che conducono verso Alfiano Natta e frazione Stazione, e la recente scoperta di un bialbero in località Cascina Piane.
______________________

Curiosità

Nell'Antica Giostra del Pitu, fino al 2009, è stato utilizzato un tacchino vero, acquistato in macelleria e quindi già destinato al macello; dal 2015 viene invece usato un simulacro (fantoccio realizzato in tessuto).
______________________

Scarica Municipium, l'app ufficiale della provincia di Asti e di oltre 60 Comuni dell'Astigiano
App Store | Play Store